Pronto soccorso di Agrigento, via libera al collaudo

AGRIGENTO. Per l’attivazione del Pronto soccorso dell’ospedale di zona ”Fratelli Parlapiano” di via Circonvallazione, dopo le sollecitazioni dei giorni scorsi da parte di consiglieri comunali ed esponenti del mondo politico locale, si è registrato un altro passo avanti che potrebbe essere quello decisivo per l’avvio di un servizio molto atteso in città, alla luce delle difficoltà che gli operatori del servizio stesso e di riflesso l’utenza incontra dal momento che attualmente il Pronto soccorso è allocato in locali di fortuna nella zona dove si trovano gli uffici amministrativi. Il general manager dell’Azienda ospedaliera di Agrigento, Salvatore Messina, nei giorni scorsi, come aveva preannunciato, ha provveduto ad inoltrare la formale richiesta alla direzione dei lavori perchè proceda in tempi brevi alle attività necessarie per arrivare al collaudo della nuova struttura. Questa è stata realizzata all’interno del recinto ospedaliero con ingresso dalla via Brodolini.
Si tratta di un passo in avanti notevole dopo mesi di attesa, che hanno portato tra l'altro alcuni consiglieri, quelli del gruippo misto in particolare, a chiedere conto del ritardo con la richiesta di inserimento dell’agriomento nel corso di una seduta di consiglio comunale al fine di accelerare l’iter per l’apertura del Pronto soccorso in questione. Anche i consiglieri del Partito Democratico, in particolare il capogruppo Alfonso Catanzaro, che di recente ha chiesto anche il potenziamento del parco ambulanze del 118, hanno sollevato il problema che è stato discusso nei giorni scorsi ad Agrigento nel corso dell’incontro promosso dal sindaco Carmelo Pace, preoccupato come i consiglieri del Pd Danna e Catanzaro, anche per il pericolo (smentito, comunque dai vertici sanitari agrigentini) di ridimensionamento della struttura ospedaliera: anche su questo punto il general manager è stato chiaro, tranquillizzando i richiedenti che già un piano sanitario a livello regionale è stato predisposto e il futuro del ”Parlapiano” è già segnato e dovrebbe essere alquanto sereno con il potenziamento dei reparti e l'avvio dello stesso Pronto soccorso nuovo di zecca e dotato di apparecchiature moderne e funzionali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook