Bando per i rifiuti ad Agrigento, l’Ugl ha proclamato un giorno di sciopero

«Col nuovo appalto - dice il segretario Roberto Migliara - si prevede una riduzione del personale attualmente in utilizzo, infatti a fronte di 179 dipendenti, ci sarebbe un taglio di 36 lavoratori»
Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. Dopo l’allarme lanciato nei giorni scorsi da Cgil, Cisl e Uil, anche il sindacato Ugl - igiene ambientale, esprime tutta la propria preoccupazione per i licenziamenti annunciati dalle imprese che gestiscono il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti ad Agrigento, decidendo di proclamare per il 19 maggio, una giornata di sciopero dei lavoratori iscritti.


UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook