Favara, quattro progetti per riparare le scuole

FAVARA. Nonostante la scadenza sia stata rinviata ad oggi, l'amministrazione comunale ha già provveduto a recapitare alla Regione Siciliana quattro progetti relativi al miglioramento strutturale di altrettante scuole della città partecipando ad un bando dell'assessorato regionale alla Pubblica Istruzione che ha impegnato, per tale intervento, 34 milioni di euro. Dei quattro progetti, due riguardano la ristrutturazione dei plessi "Pirandello" e "Bersagliere Urso", un altro prevede la sistemazione del campetto esterno alla scuola "Falcone e Borsellino" di via Olanda, il quarto il recupero funzionale di un lotto della media "Mendola". Di quest'ultima scuola, dalla quale sono uscite migliaia di generazioni e alla quale c'è una particolare affezione, il sindaco Manganella nei giorni scorsi, rispondendo all'invito del presidente del consiglio dei ministri Matteo Renzi, aveva fatto espressa segnalazione. La "Mendola" è chiusa da oltre due anni essendosi accertati dei cedimenti che hanno attraversato alcune travi in cemento armato. I 900 alunni che la frequentavano sono stati, pertanto, sistemati alla meno peggio in ricoveri di fortuna ricorrendo anche all'affitto di immobili. Sulla scuola di via dei Mille c'è in atto una mobilitazione generale con il deputato locale Tonino Moscatt (che ne è stato alunno e con la madre che ne è stata insegnante) che ha addirittura lanciato una campagna di sensibilizzazione che comprende quella on-line dell'hashtag #adessoMendola. Pure l'altro parlamentare nazionale favarese Nino Bosco si è mosso sollecitando il sindaco Manganella a non perdere l'invito di Renzi (rivolto a tutti i sindaci d'Italia) a segnalare un edificio scolastico della città più abbisognevole di interventi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X