Archivio «Sciascia» nel degrado Presto intervento straordinario

RIBERA. L'Amministrazione comunale corre ai ripari per dare lustro all'archivio comunale "Leonardo Sciacca", attualmente "spezzettato" in tre sedi diverse e di fatto utilizzabile solo in una di queste, quella di via Fazello, dove sono custodite tra l'altro le delibere più interessanti da un punto di vista storico: si tratta di quelle che risalgono al periodo in cui tra gli amministratori della "città delle arance" c'era Tommaso Crispi, il padre di quel Francesco Crispi, che sarebbe diventato il Presidente del Consiglio dei Ministri.
UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook