Costruzione del nuovo ponte sul Verdura a Ribera, Mariella Lo Bello: «Da noi, nessun ritardo»

RIBERA. ”A breve sarà possibile emettere il provvedimento finale”. A sostenere questo è Mariella Lo Bello, per anni segretaria generale della Cgil di Agrigento e attuale assessore regionale al Territorio e Ambiente del governo guidato da Rosario Crocetta. Il provvedimento in questione è quello relativo al via libera per la costruzione del nuovo ponte sul Fiume Verdura, lungo la strada statale 115 tra Agrigento e SAciacca, passando per Ribera, ponte che dovrà essere realizzato dopo il crollo di quello ”storico” crollato nel febbraio dello scorso anno e rimesso in sesto con una ”passerella provvisoria”, ricavata utilizzando dei tubu del tipo Armco. L’assessore Lo Bello ha chiarito la posizione del suo assessorato dopo che nei giorni scorsi i due sindaci di Ribera Carmelo Pace e di Sciacca Fabrizio Di Paola, avevano lamentato ritardi da parte dell’assessorato nel definire la vicenda della costruzione del nuovo ponte, che sorgerà, una volta ultimato, a circa 200 metri da quello attuale, ad un tiro di schioppo dall’attuale svincolo per Caltabellotta. Sia Pace che Di Paola lamentavano il fatto che l’assessorato in questione ancora tardava ad emttere i pareri previsti perchè si possa successivamente andare al bando dei lavori per circa 12 milioni che l’Anas dovrà realizzare per rendere più sicuro il tratto di Statale ed evitare che possa tornare a ripetersi la situazione di grave difficoltà per i conducenti di automezzi costretti a fare un giro lunghissimo per percorrere appena duecento - trecento metri di statale dopo il crollo. Da quanto emerge dalla nota dell’assessore Lo Bello attualmente c’è da aspettare che vengano compiuti gli accertamenti geognostici che la Sovrintendenza di Agrigento deve effettuare nella zona interessata alla realizzazione dell’infrastruttura. ”Con nota del 3 febbraio, acquisita dall'ARTA l'11 febbraio ed assegnata al funzionario istruttore il 14 febbraio, - sostiene la Lo Bello - la Società ANAS ha trasmesso la documentazione integrativa concordata in sede di riunione tenutasi presso il Dipartimento Ambiente in data 16 gennaio 2014 e sollecitata con nota del 4 febbraio 2014. Con nota del 18 febbraio, acquisita dall'ARTA il 24 febbraio ed assegnata al funzionario istruttore il 3 marzo, il Comune di Ribera ha comunicato che durante il periodo di pubblicazione del progetto all'Albo Pretorio del Comune avvenuta dal 2 ottobre all'1 dicembre 2013 non sono state presentate osservazioni. In data 14 marzo 2013 è stato completato il rapporto istruttorio relativo al parere VIA (Valutazione dell’Impatto Ambientale) sul progetto”. L’assessore Lo Bello ha anche chiarito che ”attualmente è in fase di definizione il provvedimento di VIA che includerà anche la valutazione di incidenza poiché l'area di progetto ricade in zona SIC” e che ”relativamente alla valutazione di incidenza è stato già acquisito il favorevole parere preliminare del competente Servizio 4 del Dipartimento Ambiente. E' stato altresì acquisito il favorevole parere con prescrizioni della Soprintendenza che prevede l'effettuazione di sondaggi archeologici”. Nessun ritardo, quindi, è da addebitare all’assessorato regionale. Adesso si aspetta che l’iter venga definito e si possa passare alla fase del bando dei lavori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook