Migranti soccorsi a Lampedusa: fermati due scafisti

LAMPEDUSA. Due tunisini, di 19 e 34 anni,  ritenuti gli scafisti dell'imbarcazione con a bordo 219  migranti, compresi 8 minorenni e 11 donne, che ieri è stata  intercettata dalla marina militare a sud-est di Lampedusa, sono  stati fermati su disposizione della Procura di Siracusa. Le operazioni di soccorso, compiute con l'ausilio dell'  elicottero AB212 della fregata Grecale, impegnata nell'  Operazione Mare Nostrum, si sono concluse stamattina nel porto  di Augusta, dove investigatori del Gruppo interforze di  contrasto all'immigrazione clandestina, su disposizione della  Procura di Siracusa, ha eseguito il fermo dei due presunti  scafisti.  Sono i due tunisini che avrebbero pilotato il natante da  Zouwara, in Libia, verso le coste della Sicilia. L'acquisizione  di testimonianze e ricognizioni fotografiche è emerso che i due  fermati si alternavano alla guida del natante e disponevano di  cellulare, Gps e bussola.  Su disposizione del procuratore capo di Siracusa, Francesco  Paolo Giordano, sono stati condotti in carcere in attesa dell'  interrogatorio del Gip per la convalida del fermo. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X