Ambiente, pulita dai giovani la spiaggia di San Leone

SAN LEONE. Hanno ripulito il tratto di spiaggia che va dal lido "Aster" fino al chiosco "Mare Nostrum", a San Leone. Rispondendo all'appello lanciato, nei giorni scorsi, dal giovane Flavio Principato, domenica - nonostante la scarsa partecipazione della cittadinanza - sono riusciti nell'intento di ripulire l'arenile, scongiurando l'inquinamento dell'ambiente.

All'iniziativa hanno preso parre i giovani socialisti, Marcello La Scala, Alessio Buscarino ed alcune famiglie con figli a seguito. L'obiettivo era "sensibilizzare l'amministrazione comunale, nonché tutti gli agrigentini, ad aver rispetto verso i beni comuni".

Dopo la raccolta di diversi sacchetti di spazzatura, gli stessi partecipanti all'iniziativa ambientale, adesso, sollecitano l'amministrazione Zambuto "a porre rimedio all'erosione costiera che - scrivono in una nota stampa - oltre ad aver eliminato la spiaggia ''Mare Nostrum'' ha ''dato'' alla luce un tubo fognario pericolante per l'ambiente e per l'incolumità pubblica e risulta anche un obbrobrio all'occhio umano". Iniziative ambientali del genere si ripeteranno anche nelle prossime settimane in vista dell'arrivo della primavera e non riguarderanno soltanto San Leone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook