Pagamenti in regola, ma l’allaccio è sospeso: da sei mesi senz’acqua la chiesa di San Giuseppe di Agrigento

AGRIGENTO. Pirandello ci avrebbe sicuramente ricavato un nuovo racconto. Camilleri avrebbe affidato il caso al Commissario Montalbano. Probabilmente gli avrebbe dato un titolo d'effetto, come "Acqua benedetta", giusto per giocare sul doppio senso dell'accaduto. Per far luce sulla vicenda avrebbe interrogato, residenti, parrocchiani e tecnici. Piano piano si sarebbe scoperto quello che Don Saverio Pittiteri ha dovuto capire da solo. La sua parrocchia, San Giuseppe è a secco da sei mesi. Il Parroco ha controllato le bollette per verificare se ci fossero insoluti. ”L'avranno staccata perché non gli sono pervenuti i pagamenti?” si sarà chiesto. Ha controllato che i conti fossero apposto prima di reclamare alla ditta che fornisce il servizio.
Dalla ditta infatti pare non si siano accorti dell'allaccio ed hanno dismesso una condotta lasciando la parrocchia a secco, da almeno sei mesi. Succede ad Agrigento nella centralissima chiesa del centro storico. Nel frattempo, Don Saverio è costretto a far ricorso all'approvvigionamento tramite mezzi propri. Dai rubinetti della struttura infatti non esce nemmeno un goccio di liquido e non per morosità. «Abbiamo tutti i pagamenti in regola - spiega il Parroco - ma dalla ditta che si occupa di gestire il servizio hanno staccato la fornitura senza nemmeno avvisarci». La Girgenti acque si giustifica: «Non è colpa nostra se non avevamo notizie di questa utenza». Secondo le spiegazioni della società idrica, "San Giuseppe" era allacciata ad una conduttura che insisteva su via Bac Bac. La Girgenti acque l'ha dismessa tempo addietro senza sapere che le tubature fossero ancora utili. Una volta verificato l'inghippo però ha dovuto porre rimedio. «Contiamo di risolvere la questione entro la prossima settimana - spiegano dalla Girgenti Acque -. Da quando siamo venuti a conoscenza del problema stiamo lavorando per ripristinare il servizio. Per individuare la causa ci è voluto del tempo e sono stati fatti diversi sopralluoghi. Il Parroco Don Saverio Pittiteri, nuovo della parrocchia, da quando si è insediato ha voluto vederci chiaro. Più volte ha contattato la Girgenti per sollecitare interventi. Una volta individuato il motivo dell'interruzione della fornitura, ha chiesto che immediatamente fosse ripristinata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook