Cimitero di Palma, i loculi requisiti presto saranno restituiti a chi li ha avuti revocati

PALMA DI MONTECHIARO. “Non appena saranno pronti quelli nuovi restituiremo i loculi del cimitero ai cittadini che ne hanno diritto”.
Ad annunciarlo, ieri, è stato il sindaco Pasquale Amato, illustrando i dettagli di un commento postato due giorni fa sul suo profilo Facebook.
“In pratica – dice Amato – di recente l’Ufficio Tecnico ha requisito alcuni dei loculi del cimitero comunale liberi. L’intervento è stato necessario perché quelli per le sepolture erano esauriti, ma ciò non significa che il Comune si terrà ciò che spetta, legittimamente, ai cittadini, anzi. Quei loculi saranno restituiti ai proprietari, ed in tempi brevi”.
A proposito dei tempi entro i quali i palmesi torneranno in possesso dei loculi di cui dispongono, e nei quali hanno deciso di farsi seppellire quando passeranno a miglior vita, il capo dell’esecutivo parla di pochi mesi.
“Al lavoro al cimitero c’è un’impresa – sono le parole di Pasquale Amato – che sta realizzando ben 180 nuovi loculi. Si tratta del numero necessario per sopperire al fatto che i posti a disposizione erano esauriti. Bene, ritengo che al massimo entro il prossimo mese di giugno i lavori saranno completati. Perciò in autunno, visto che nel periodo estivo non è possibile, procederemo all’estumulazione delle salme per trasferirle nei nuovi loculi. A quel punto restituiremo ai titolari le sepolture che gli sono state temporaneamente requisite dal Comune”.
I palmesi, dunque, otterranno a breve ciò che gli spetta.
Comunità per minori non accompagnati. Il sindaco, commentando una sentenza del Tribunale che ha dato ragione al Comune, è tornato ad affrontare la questione delle rette che l’ente deve pagare alle comunità che ospitano gli extracomunitari minorenni.
“Ribadisco – ha detto Pasquale Amato – che abbiamo intenzione di condurre una vera e propria battaglia istituzionale contro questo stato di cose. Non possiamo continuare a privare i palmesi di risorse per versare le rette alle comunità. Lo Stato e la Regione devono capire che i Comuni non sono più in grado di sostenere queste spese”.
Carnevale. Procede speditamente la macchina organizzativa del Carnevale Palmese 2014. L’amministrazione comunale, in collaborazione con l’associazione Pro Carnival di Gioacchino Cigna, è al lavoro per allestire sfilate ed eventi. “Continuiamo a confrontarci – ha annunciato ieri Vincenzo Salerno, assessore comunale allo Sport, Turismo e Spettacolo – con i gruppi dei carristi e con le scuole di danza. Alcuni carri sono già in via di allestimento ed ora gli organizzatori si stanno dedicando anche alla realizzazione dei costumi che indosseranno i rispettivi gruppi. Le scuole di danza stanno preparando le coreografie”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook