Emergenza aule dell’Ipia Marconi di Canicattì, nuovo vertice operativo alla Provincia

CANICATTI'. Saranno necessari interventi di piccola entitá all'interno dei locali di contrada Bastianella, ceduti dal comune gratuitamente alla Provincia per essere messi a disposizione degli studenti dell'Istituto professionale Marconi che ad oggi continuano ad essere senza una sede. Il quadro delle opere necessarie per rendere agibili e dall'apparenza quanto più possibile confacente ad aule i cinque locali interni del Centro Sociale è stato fatto ieri mattina nel corso di un nuovo incontro che si è svolto ad Agrigento nei locali dell'Ufficio Tecnico provinciale ed al quale ha preso parte l'assessore comunale ai Lavori Pubblici Gaetano Rizzo. I tecnici della Provincia hanno voluto consegnata da parte dell'amministrazione la planimetria del Centro Sociale e dei locali da destinare agli studenti ed al corpo docente dell'Ipia per valutare e discutere insieme delle variazioni da apportare e necessarie alla sistemazione ottimale degli spazi. La verifica è stata seguita da una prima sommaria valutazione dei lavori da realizzare la cui stima, in termini economici, non dovrebbe ammontare a più di qualche decina di migliaia di euro, ed in termini di tempo non dovrebbe richiedere per la loro esecuzione un'attesa molto eccessiva . "Stiamo procedendo in maniera spedita - ha detto l'assessore comunale Rizzo - verso la soluzione del problema dell'Ipia. Dopo l'accordo raggiunto con il Prefetto Nicola Diomede ed il Commissario straordinario della Provincia Benito Infurnari nelle settimane scorse, abbiamo accelerato le procedure per cercare di dare una risposta, anche se parziale, agli studenti dell'istituto che dall'inizio dell'anno scolastico sono costretti ai turni pomeridiani, ospiti del Liceo Scientifico". I lavori di manutenzione, che saranno finanziati dalla Provincia ed eseguiti dal Comune, prevedono in particolare la sistemazione dell'impianto di riscaldamento all'interno dei cinque locali che saranno adibiti ad aule, una variazione dell'impianto elettrico attualmente installato nel Centro Sociale di contrada Bastianella, alcuni interventi di carattere strutturale e l'installazione di diverse grate metalliche che verranno posizionate a protezione dell'edificio che attualmente è inutilizzato e chiuso al pubblico. Oltre che per le aule verranno recuperati alcuni spazi per la sistemazione di una piccola aula insegnanti ed una segreteria didattica. " Il prossimo passaggio sarà quello della definizione concreta degli interventi da realizzare - ha concluso l'assessore Gaetano Rizzo - sulla base di una più approfondita lettura dei documenti che la Provincia ha chiesto al comune. Dopodichè valuteremo quale sarà la strada più rapida, in termini di procedura de seguire, per effettuare questi interventi in modo da garantire agli alunni una più serena e comoda seconda parte di anno scolastico dopo le difficoltá ed i disagi patiti da Settembre ad oggi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook