Licata, manutenzione di strade ed edifici Bandite gare per novecentomila euro

Agrigento, Archivio

LICATA. In città decolla (finalmente) la manutenzione delle strade, degli impianti di illuminazione pubblica, delle scuole e dei canaloni di scolo. I Lavori Pubblici hanno bandito ben ventidue gare, per un importo complessivo che sfiora i novecentomila euro, grazie alle quali interventi a lungo richiesti dai cittadini verranno realizzati. Da metà gennaio fino alle fine di febbraio, presso l’Ufficio Tecnico guidato da Vincenzo Ortega, si terranno le aste pubbliche per affidare i servizi. Il sistema scelto è quello dell’accordo quadro, grazie al quali con le imprese che si aggiudicheranno gli appalti saranno firmati dei contratti aperti. Ciò significa che le ditte interverranno, ognuna secondo la propria competenza, nei siti in cui la loro opera è richiesta. Tutti gli appalti avranno la durata di due anni, perciò le manutenzioni saranno affidate per ventiquattro mesi o, perlomeno, fino all’esaurimento dell’importo di gara.
Tra gli appalti già banditi ci sono la manutenzione ordinaria del verde pubblico, per 36.920 euro, la fornitura di vestiario ed attrezzature di sicurezza per gli operatori dei Lavori Pubblici (36.857 euro), i lavori di manutenzione degli impianti tecnologici – elettrici per 71.750 euro, ma anche la manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione con importo a base d’asta pari a 52.677,24 euro. Per 59.599,06 euro sarà appaltata la manutenzione delle strade extraurbane, mentre più d’una (e quasi tutte per importi non inferiori a 60.000 euro) sono le gare per rimettere in sesto le strade urbane. Intervento quest’ultimo assolutamente urgente. Basta fare un giro per le vie del centro per verificare in quali pietose condizioni è ridotto il manto stradale i più punti. Per complessivi 55.000 euro, inoltre, i Lavori Pubblici appalteranno ai privati la manutenzione ordinaria dei due cimiteri: Cappuccini e Marianello. Al Comune costerà poco più di 20.000 euro realizzare alcuni interventi di manutenzione nelle scuole elementari. La manutenzione sarà assicurata anche in condotte e canali che si trovano ad est e ad ovest del fiume Salso. Via libera anche agli interventi per le opere idrauliche e di raccolta delle acque. Sarà appaltata ai privati, inoltre, la fornitura di arredi per il dipartimento Urbanistica del Comune. In questo caso l’importo della gara, a base d’asta, sarà pari a 16.000 euro. I bandi sono stati pubblicati sull’albo pretorio on line di Palazzo dell’Aquila. Tutti gli interessati possono consultarli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X