Lavori per il «Palazzo Licata» di Agrigento, incarico per fare una perizia

AGRIGENTO. Il cadente palazzo "Licata", tra le vie Saponara e Santa Maria dei Greci e il vicolo La Dia. Dopo la riapertura del cantiere, avvenuto all'inizio del mese, serve, adesso, una relazione di calcolo da depositare al Genio Civile, nonché il direttore dei lavori. Al settore Lavori pubblici di palazzo dei Giganti però manca una specifica professionalità. Per questo motivo è stato deciso di affidare ad un ingegnere o architetto l'incarico di redazione della perizia statica, relazione di calcolo da depositare al Genio civile e la direzione e contabilità dei lavori. Un incarico di ben 13.134,85 euro, quale prezzo a base d'asta. Cinque i professionisti iscritti all'albo di fiducia dell'amministrazione comunale che sono stati già invitati con tanto di lettera ufficiale. Il tempo necessario a trovare la professionalità necessaria e poi, in via Saponara, si potrà concretamente ripartire.
I progettisti hanno già elaborato un progetto esecutivo per la temporanea messa in sicurezza di palazzo "Licata" per un importo di 52.933 euro. Progetto che, in linea tecnica, ha ottenuto il nulla osta della Sovrintendenza ai beni culturali di Agrigento. "Tutto questo ci costerà 90 mila euro - aveva spiegato qualche settimana fa, il sindaco Marco Zambuto - ma agiremo, come è avvenuto in casi analoghi, in danno ai privati. Fino ad ora abbiamo speso già diverse decine di migliaia di euro per l'abbattimento dell'ultimo, cadente, piano". I lavori di abbattimento della parte pericolante del vecchio palazzo di via Saponara erano stati eseguiti lo scorso anno. Lavori che si sono poi fermati per la mancanza di un parere della Soprintendenza. Il Comune per effettuare questi lavori sta utilizzando parte di quei 200 mila euro stornati dalla Regione e già utilizzati per via Gallo e via Boccerie. Adesso, dopo un lungo stop, dovuto all'attesa del nulla osta della Sovrintendenza, la necessità, prima di riprendere concretamente i lavori, di affidare l'incarico professionale per la relazione di calcolo da depositare al Genio civile e la direzione degli interventi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook