Illuminazione pubblica a Sciacca, ok al piano: per gli impianti stanziati 450 mila euro

Agrigento, Archivio

SCIACCA. La giunta municipale ha approvato il piano di manutenzione straordinaria degli impianti di pubblica illuminazione in tutto il territorio comunale. Saranno sostituiti i pali vetusti e pericolosi, messe in sicurezza le linee elettriche, illuminate le zone al buio. È quanto hanno reso noto il sindaco, Fabrizio Di Paola, e l'assessore ai Servizi a Rete, Gaetano Cognata, sottolineando che si tratta di un piano di interventi da 450 mila euro. I lavori partiranno subito e saranno realizzati entro i primi mesi del 2014. La manutenzione straordinaria della rete di pubblica illuminazione cittadina sarà eseguita dalla società Gemmo, in rispetto alla Convenzione Consip «Servizio Luce 2» a cui ha aderito il Comune di Sciacca. Con la società Gemmo nello scorso mese di giugno il Comune ha sottoscritto un contratto per la manutenzione ordinaria, l'esercizio e la gestione degli impianti comunali di illuminazione pubblica, compresa la fornitura di energia, per la durata di nove anni.
«La nuova convenzione - spiegano il sindaco Di Paola e l'assessore Cognata - ci consente risparmi considerevoli e una gestione innovativa del servizio. Il costo complessivo della manutenzione straordinaria sarà coperta con gli incassi degli oneri di urbanizzazione e sarà corrisposto alla società con rate trimestrali, senza interessi, di circa 13 mila euro ciascuna. Sono interventi - aggiungono i due amministratori - assolutamente necessari e urgenti per la messa in sicurezza degli impianti, per la sostituzione di pali della luce deteriorati, per ripristini di linee elettriche guaste, per illuminare zone al buio da anni. Il piano degli interventi messo a punto è flessibile. Si interverrà in diverse zone della città, in strade, vicoli e piazze del centro e della periferia. Tra questi il centro storico, San Michele, Perriera, località Isabella, Seniazza e fascia costiera. E si interverrà - concludono Fabrizio Di Paola e Gaetano Cognata - anche in quelle zone dove, in corso d'opera, si riterrà necessario intervenire». Insomma, un'iniziativa finalizzata ad illuminare meglio la città, garantendo anche una maggiore sicurezza. Quest'ultimo aspetto potrà trovare maggiore riscontro nei prossimi mesi quando verrà attuato il piano, con finanziamento statale, che prevede la collocazione di telecamere in varie zone del centro. Le due telecamere collocate negli anni scorsi in via Roma e in piazza Duomo non sono funzionanti e il Comune ha deciso di non effettuare gli interventi necessari in attesa che vada in porto il nuovo piano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook