Canicattì, mercatino da trasferire: il Comune lo porterà a Bastianella

CANICATTI'. Potrebbe essere utilizzata anche per ospitare il mercatino settimanale, dando in questo modo un po di ossigeno ai commercianti di via Carlo Alberto alle prese ogni mercoledì con gravi disagi legati alla presenza delle bancarelle dei venditori ambulanti che affollano il tradizionale appuntamento commerciale.
La nuova zona industriale, in corso di realizzazione in contrada Bastianella, entra con decisione tra le aree che l'amministrazione comunale ha individuato come possibile sede del mercatino, in sostituzione proprio di via Carlo Alberto. «Da tempo - ha spiegato il sindaco Vincenzo Corbo - abbiamo messo in programma lo spostamento del mercatino settimanale da via Carlo Alberto ad una zona più comoda e facilmente accessibile sia per gli stessi operatori commerciali che per i numerosi utenti che lo visitano ogni mercoledì, venendo così incontro alle legittime richieste dei negozianti della zona che chiedono maggiore attenzione verso le proprie attività. Tra le aree individuate vi è anche quella del Pip di contrada Bastianella i cui lavori di realizzazione procedono a ritmi spediti». In particolare il trasferimento del mercatino settimanale riguarderebbe una ben delimitata area della zona industriale, estesa e dotata di tutti i servizi necessari, che si presterebbe in maniera quasi naturale ad ospitare bancarelle e visitatori. Il progetto è in fase di studio da parte dell'Ufficio tecnico comunale che ha già provveduto ad effettuare nei giorni scorsi un sopralluogo all'interno dell'area industriale per mettere a punto un intervento di adeguamento relativo alla installazione di bagni ecologici, che andrebbero ulteriormente ad avvalorare la volontà dell'amministrazione comunale di rendere quello spazio accogliente e dotato di tutti i servizi necessari per ospitare il mercatino. «Lo spostamento in contrada Bastianella - ha concluso il sindaco Vincenzo Corbo - oltre a non creare grossi problemi logistici per il fatto che l'area si trova a poche centinaia di metri dall'attuale sede di svolgimento del mercato permetterà grazie agli ampi spazi per i parcheggi un maggiore afflusso di persone provenienti anche da vicini centri di Delia, Sommatino e Campobello di Licata oltre a consentire agli operatori economici di via Carlo Alberto ed agli stessi residenti della zona di superare i grossi disagi che attualmente riscontrano ogni mercoledì».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook