Sciacca, pronto un emendamento per ridurre le indennità ai dirigenti

SCIACCA. Ormai è fatta per la costituzione di un nuovo gruppo consiliare al Comune interno alla maggioranza che sostiene l'amministrazione Di Paola. Ne fanno parte cinque consiglieri, gli ex di Cantiere Popolare Gioacchino Settecasi, Ignazio Catanzaro e Luciano Augello, l'ex sindaco Mario Turturici e Giuseppe Ambrogio. Ieri si sono riuniti, assieme a Michele Catanzaro, leader in provincia di Agrigento del movimento che fa capo a Matteo Renzi.
Primo obiettivo del gruppo avanzare proposte per la riduzione delle spese da parte del Comune e in evidenza c'è l'indennità dei dirigenti. Mario Turturici sta mettendo a punto un emendamento al bilancio pluriennale che, dal 2014, preveda una riduzione da 100 a 150 mila euro del fondo per i dirigenti, destinando queste somme al settore sociale. "Attualmente - dice Turturici - sfiora i 300 mila euro e visto che da Roma è in arrivo, per il 2014, una pressione fiscale ancora maggiore dobbiamo fare qualcosa. E' stato lo stesso sindaco - aggiunge Turturici - a chiederci, durante l'ultima riunione di maggioranza, di valutare ed approfondire tutte le ipotesi ed è quello che stiamo già facendo".
Ma il gruppo potrebbe pescare anche nell'opposizione. Enzo Bonomo, eletto con la lista di Fli, al momento non esclude alcuna ipotesi per la sua collocazione futura. A Maurizio Grisafi, vicino al senatore Nuccio Cusumano, questa prospettiva, invece, non interessa se la componente rimane nella maggioranza.
Cauto sull'indennità dei dirigenti il vice sindaco Vincenzo Porrello, che rappresenta in giunta la componente ex di Cantiere Popolare. "Si esaminano varie ipotesi per ridurre la spesa - dice - ma in ogni caso per quanto riguarda i dirigenti è una questione che potrà essere trattata soltanto nel 2014".
Ieri, intanto, si è riunito il gruppo consiliare del Pdl con il senatore Giuseppe Marinello. Ha proceduto alla nomina del capogruppo. La scelta è caduta su Vittorio Di Natale, arrivato da pochi mesi nella fila del Partito delle Libertà. Prende il posto di Gaetano Cognata, che si è dimesso da consigliere dopo la nomina ad assessore. Alla riunione hanno partecipato i consiglieri comunali David Emmi, Luigi Dimino, Michele Alba, Giuseppe Milioti, Antonio Casciaro, l'assessore Gaetano Cognata e il presidente del consiglio comunale, Calogero Bono. Giovedì prossimo, 14 novembre, si riunirà il consiglio comunale per determinare le aliquote dell'Imu, determinare le tariffe del tributo comunale sui rifiuti ed esaminare il bilancio di previsione 2013. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook