Canicattì, fisioterapia all'ospedale Lombardo Il sindaco: «Soppressione evitata»

Agrigento, Archivio

CANICATTI'. Continuerà a funzionare all'ospedale civile "Barone Lombardo" di Canicattì il servizio di Fisioterapia. Ad assicurarlo il sindaco Vincenzo Corbo. «Si tratta di una certezza e non di un impegno - dice Corbo - anche perché sopprimere il servizio di Fisioterapia sarebbe stata un'eccessiva mortificazione per l'ospedale Barone Lombardo e un ulteriore aggravio dei disagi che i cittadini e gli utenti della struttura sono costretti a subire». In pratica il servizio non verrà sorpreso ma solo ridimensionato. «In pratica avremmo la disponibilità di due medici - dice ancora Corbo - rispetto ai quattro attuali. Era importante mantenere il servizio e non trincerarci dietro inutili barricate o impelagarci in un muro contro muro che ci avrebbe visto soccombere». Per ufficializzare la rimodulazione del servizio di Fisioterapia questa mattina all'ospedale civile "Barone Lombardo" di via Giudice Antonino Saetta è previsto un incontro tra le autorità cittadine ed i vertici dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento che illustreranno anche i particolari dell'intesa e le modalità del mantenimento del "presidio". E.G.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X