Akragas, ultimi dubbi per mister Rigoli Gara a porte chiuse con l’Hinterreggio

Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. Hinterreggio-Akragas si giocherà a porte chiuse. La Questura di Reggio Calabria blocca l'accesso al pubblico, a quanto sembra per problemi legati all'agibilità delle tribune dello stadio Ravagnese. Le decine di tifosi agrigentini che si stavano mobilitando per affrontare la trasferta saranno costretti a restare a casa. Questa mattina, intanto, dopo la seduta di allenamento di rifinitura l'allenatore Pino Rigoli incontrerà i giornalisti per la consueta conferenza stampa della vigilia che la scorsa settimana è saltata per la tragica morte del dirigente Giovanni Alessi, fratello del presidente Silvio. La comitiva biancoazzurra partirà per Reggio Calabria dopo pranzo.


La prima trasferta calabrese, dopo quattro in Campania, non comporta particolari disagi negli spostamenti. La squadra nel tardo pomeriggio sarà già in albergo in ritiro. Rigoli deve ancora sciogliere gli ultimi dubbi legati alla formazione. Unici assenti l'infortunato Caci e lo squalificato Astarita. Solito ballottaggio per il ruolo di attaccante laterale. Savonarola, domenica scorsa contro la Nuova Gioiese, ha convinto tutti ma è probabile che Rigoli non voglia privarsi della personalità di Giuffrida in mezzo al campo avanzando nel ruolo di esterno offensivo Bonaffini. Problemi intanto per trovare un campo alternativo allo stadio Esseneto, indisponibile per i lavori di risemina del terreno di gioco, dove disputare i sedicesimi di finale di Coppa Italia contro la Gioiese in programma il 30 ottobre alle 14,30. Il direttore sportivo Ernesto Russello ha individuato come prima soluzione quella di giocare al Valentino Mazzola di San Cataldo. Sembrava si potesse fare ma anche là sono stati programmati dei lavori di manutenzione. Nel primo pomeriggio di ieri era stata individuata la soluzione alternativa di Casteltermini. Erano stati già predisposti tutti gli adempimenti ma è sfumata anche questa eventualità.  La partita alla fine si giocherà a Favara, come ufficializzato dal fax della Lega. In caso di vittoria l'avversaria degli ottavi sarà il Brindisi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook