Più di 700 migranti soccorsi nel Canale di Sicilia

Notte di sbarchi. Quattro interventi delle navi della Marina militare impegnate nell'operazione Mare Nostrum Alcuni extracomunitari trasferiti a Lampedusa
Agrigento, Archivio

ROMA. Sono 705 i migranti soccorsi tra ieri pomeriggio e la scorsa notte nel Canale di Sicilia da unità della Marina Militare e della Guardia Costiera impegnate nell'operazione Mare Nostrum. Due unità della Marina militare hanno soccorso rispettivamente 99 e 219 migranti; i mezzi della Guardia Costiera hanno preso a bordo, in tre distinti interventi, rispettivamente, 95, 91 e 201 migranti. Una persona che era a bordo di un gommone in difficoltà risulta dispersa: sono tuttora in corso le ricerche.

OLTRE 700 NEL CENTRO DI ACCOGLIENZA DI LAMPEDUSA. Sono 203, fra cui 36 donne e 66 minori tutti accompagnati, i migranti che sono già sbarcati a Lampedusa. Il gruppo di siriani è stato trasferito al centro d'accoglienza di contrada Imbriacola, che è nuovamente al collasso. Nella struttura, che ha una capienza di 300 posti, al momento, si trovano 721 persone, fra cui 138 donne e 122 minori. Il numero di migranti ospiti del centro, tra arrivi e partenze, dovrebbe rimanere sostanzialmente inalterato. In mattinata è infatti atteso l'arrivo di altri 95 profughi soccorsi da un pattugliatore della Guardia Costiera. Con il traghetto di linea per Porto Empedocle, dove giungeranno in serata, sono stati invece trasferiti 17 richiedenti asilo politico che andranno nella struttura d'accoglienza di Castelvetrano (Tp). In giornata, con un volo charter, partiranno altri 85 migranti: 50 andranno a Crotone e 35 a Foggia. Sempre entro la giornata, 40 migranti lasceranno la tensostruttura di Porto Empedocle dove, al momento, si trovano 167 persone di cui 18 donne.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook