Lite per un parcheggio Palma, minacce di morte

Agrigento, Archivio

PALMA DI MONTECHIARO. Per il parcheggio dell’auto avrebbe minacciato di morte il vicino di casa, ma sono intervenuti i poliziotti che lo hanno denunciato a piede libero e gli hanno ritirato le armi che deteneva regolarmente e la cui licenza gli sarà sospesa.


Protagonista della vicenda un pensionato palmese di 65 anni, il quale ora è chiamato a rispondere di minaccia grave nei confronti del vicino di casa, un sessantenne.
Acoordinare l’attività investigativa sull’episodio è il vice questore Angelo Cavaleri, dirigente del commissariato di polizia di Palma di Montechiaro.


Secondo l’accusa tutto sarebbe accaduto in una via del centro di Palma di Montechiaro martedì sera. Il pensionato, stando alla ricostruzione fatta dai poliziotti del commissariato del Villaggio Giordano, sarebbe arrivato a casa, ma avrebbe trovato davanti il portone, in sosta, l’auto di un vicino. Considerato che l’uomo parcheggia l’auto, sempre, davanti all’ingresso di casa sua, riteneva che quel posto gli spettasse. Perciò ha chiamato il vicino ed avrebbe iniziato ad apostrofarlo in malo modo.


Ne è nato un alterco, durante il quale il pensionato avrebbe, addirittura, minacciato di morte il vicino di casa. A riportare la calma hanno pensato gli agenti della sezione Volanti, coordinati dall’ispettore capo Giuseppe Timineri, i quali hanno raggiunto la zona non appena è scattato l’allarme. Hanno bloccato il pensionato, lo hanno invitato a calmarsi e poi sonosaliti nella sua abitazione.


L’uomo, su richiesta della polizia, ha detto che detiene legalmente delle armi, e gli agenti le hanno prelevate in attesa del ritiro della licenza. A.A.U.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook