Occupazione, sbloccati i fondi per 10 aziende agrigentine

AGRIGENTO. Anche 10 imprese agrigentine beneficeranno del provvedimento varato dall'Ars. Il parlamento siciliano, su iniziativa del deputato Bruno Marziano, ha approvato le norme in materia di scostamento dagli indicatori occupazionali per le misure del Por 2000/2006.


Il provvedimento, in buona sostanza, libera i fondi che, per via del mancato rispetto, seppur esiguo, del parametro legato al numero minimo dei lavoratori impiegati, erano stati perentoriamente negati alle aziende che ne avevano fatto richiesta. La somma complessiva, che supera un milione 150 mila euro per il territorio della provincia di Agrigento, è stata ora recuperata e messa a disposizione degli imprenditori grazie all'azione incisiva della Cna.


"Un importante risultato quello che è stato ottenuto - affermano il presidente e il segretario provinciale della Confederazione di Agrigento, rispettivamente Mimmo Randisi e Piero Giglione - un traguardo che si deve al lavoro di mediazione e di stimolo svolto, con costanza, sagacia e determinazione, dalla Cna Sicilia che si è adoperata, presso le istituzioni della Regione, per potere rimuovere l'ostacolo che, in caso di persistenza, avrebbe chiuso le porte del finanziamento in questione a ben 237 imprese in Sicilia. L'epilogo positivo di questa vicenda - concludono Randisi e Giglione - certifica il peso contrattuale e la credibilità che oggi vengono riconosciuti alla Cna. Quando si lavora con serietà i successi si portano a casa". Pa.Pi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X