La Provincia ha trovato i fondi Salvati i servizi per i disabili

Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. La Provincia "mantiene" i servizi in favore dei disabili. Pur con notevoli difficoltà legate alla mancanza di fondi e all'incertezza sul suo futuro, l'ente ha comunque deciso di investire gran parte delle risorse possedute nei servizi scolastici in favore dell'handicap.


Lo rendono noto il coordinatore dei servizi, Nino Di Miceli e la direttrice del settore, Teresa Deleo. «In tal senso - si legge in un avviso che è stato diffuso sul portale internet della Provincia - per quest'anno scolastico si è cercato di migliorare ulteriormente la nostra offerta assistenziale: gli studenti con handicap grave che frequentano le scuole superiori di competenza della Provincia e che necessitano di assistenza all'autonomia e comunicazione potranno usufruire di operatori specializzati, diversificati a secondo delle loro esigenze e della tipologia di handicap posseduto (ad esempio educatore professionale, operatore Lingua italiana dei segni, operatore per l'autonomia e comunicazione, esperto in comunicazione aumentativa alternativa, esperto in linguaggio Braille)».


Inoltre per semplificare e velocizzare l'accesso ai servizi, quest'anno scolastico non saranno più i genitori a segnalare le necessità educative dei propri figli né dovranno produrre alcuna documentazione né istanza, ma sarà la scuola a fare le dovute segnalazioni sui bisogni di assistenza necessari in relazione al piano educativo personalizzato. Pa.Pi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X