Fiera d'ottobre a Favara, i vigili urbani: «Non faremo gli straordinari»

L’amministrazione comunale non avrebbe pagato le ore in eccedenza della precedente edizione

FAVARA. Sullo svolgimento della "Fiera di ottobre" che richiama a Favara centinaia di operatori commerciali e migliaia di visitatori incombe una sorta di spada di Damocle in considerazione del fatto che gli agenti della polizia municipale non sarebbero disposti a svolgere attività oltre il normale orario di lavoro. E la fiera è un evento che impegna notevolmente il comando dei Vigili Urbani che provvede ad assegnare gli stalli, a far rispettare la graduatoria, a svolgere servizio di ordine pubblico anche fino a notte fonda.
Un irrigidimento che è figlio di impegni non mantenuti dall'amministrazione comunale che non avrebbe pagato le ore di straordinario svolte nella trascorsa edizione. I vigili urbani lamentano, altresì, il mancato pagamento di altre indennità, relative al 2013, che vanno dalle turnazioni alle festività, dalla reperibilità allo straordinario effettuato per i consigli comunali, per le feste patronali e per vari altri interventi non differibili come in occasione di incidenti stradali in continuità di servizio.
Considerato che la fiera quest'anno cadrà a cavallo dell'ultima domenica di ottobre, c'è tempo sufficiente per dirimere la querelle. Interessa soprattutto all'amministrazione Manganella perché proprio dal pagamento della tosap da parte degli ambulanti si spera di rimpinguare le anemiche casse comunali.
«Quest'anno - dice la responsabile dell'ufficio, Carmela Cusumano - non autorizzeremo i fieristi a montare gli stand se non si saranno preventivamente messi in regola con il versamento della tassa sull'occupazione del suolo pubblico». Se si considera che mediamente sono 300 gli espositori, le somme da introitare sono ragguardevoli.
Sulla "Fiera di Ottobre" sta lavorando anche l'ufficio Attività Produttive per predisporre le graduatorie in base alla residenza (sono privilegiati i locali) e all'anzianità di presenza. Se ai visitatori tutto può apparire scontato, dietro la fiera c'è un lavoro di vari uffici che comincia con largo anticipo e con delle precise scadenze soprattutto nella presentazione dell'istanza e dei documenti che ammanniscono la pratica. Non mancano le tensioni nell'assegnazione dei posti perché tutti vogliono quello che offre maggiore visibilità. Ed è per questo che il compito viene assegnato alla polizia locale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X