Cianciana terra di conquista: sempre più stranieri comprano casa

A scegliere il comprensorio montano sono gli inglesi, ma anche statunitensi e francesi. E adesso anche svedesi

CIANCIANA. Sempre più stranieri scelgono di investire nel "mattone" siciliano: l'esperienza ciancianese rimane in questo caso tra le più concrete nell'Agrigentino e conquista l'interesse dei tabloid inglesi (The Daily Telegraph e Sunday Times in testa) così come delle tivù tra cui quelle francesi (France2). Mentre la crisi spinge gli italiani all'estero, in un nuovo flusso migratorio che richiama alla memoria l'"esodo" degli inizi del Novecento, e la flessione del mercato immobiliare lascia in apnea gli operatori del settore, il comune di Cianciana si conferma sempre più quale "oasi" in cui la compravendita di case e terreni continua, recando il segno positivo. A scegliere il comprensorio montano per una residenza estiva o, sempre più spesso, per la casa in cui trascorrere il resto della vita, sono come sempre inglesi, statunitensi e francesi, cui si aggiungono adesso anche canadesi, svedesi (tre le vendite negli ultimi giorni), russi (altri tre immobili) e polacchi (4 gli acquirenti dall'inizio dell'anno). Il profilo medio rimane quello: si tratta di 50enni, o intere famiglie che piuttosto che al pregio architettonico e alla congestione di grandi città d'arte siciliane preferiscono le bellezze della valle del Platani che offre natura incontaminata, gente e luoghi accoglienti, sapori genuini legati alla tradizione. Pochi giorni fa sono arrivate anche delle donne russe, piuttosto giovani rispetto all'età media, ed è andata a prendere possesso della propria abitazione anche Kat Dyson, nota chitarrista di Zucchero che ha collaborato anche con altri grandi nomi (Cyndi Lauper per citarne uno): prima di lei l'attore e produttore inglese Ray Winstone. A rendere possibile tutto ciò è Giuseppina Montalbano con l'agenzia "My House" che, fin 2004, ha trovato anche nelle Amministrazioni locali un forte alleato e che adesso, dopo più di 120 atti stipulati, non può che esprimere soddisfazione. «Riceviamo anche in questi giorni email da oltre oceano e ieri ha preso casa una signora laziale che da 30 abita a Los Angeles ma, nel tornare in Italia, ha deciso di stabilirsi qua», ha detto l'imprenditrice. Ai "nuovi immigrati" viene riservato un trattamento di tutto rispetto: si assicura una completa consulenza tecnica, giuridica, fiscale e finanziaria, vengono accompagnati in Comune per prendere confidenza con l'apparato burocratico, e il territorio nelle varie sfaccettature dell'indotto che questo flusso crea, opera in sinergia rispetto a servizi ed accoglienza. «Per noi è motivo di orgoglio l'essere scelti nel confronto che ci contrappone anche a mete quali Taormina», dice il sindaco Santo Alfano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook