In aumento i "pazienti" del centro fauna e tartarughe di Cattolica

Undici gheppi, due falchi pellegrini, un biancone, un pecchiaiolo, tre gabbiani, tre cardellini, due tartarughe marine Caretta caretta, quindici tartarughe siciliane. quattro testuggini greche, due poiane, un ghiro, una civetta, un assiolo e altro ancora. L’ultimo arrivato è un rondone recuperato ferito ad Agrigento. Aumentano i "pazienti" del centro recupero fauna selvatica e tartarughe marine di Cattolica Eraclea. Parla il veterinario, Calogero Lentini.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X