Mafia, libero Vincenzo Lo Giudice: è tornato a Canicattì

CANICATTÌ. Ha lasciato il carcere ed è tornato a Canicattì (Ag) l'ex parlamentare regionale Vincenzo Lo Giudice. L'ex sindaco di Canicattì e più volte assessore regionale è stato scarcerato dopo aver scontato circa 9 anni di reclusione in seguito ad una condanna a 10 anni inflittagli dopo il suo coinvolgimento nell'operazione «Alta Mafia» che il 29 marzo 2004 portò in carcere 43 persone tra le province di Agrigento, Caltanissetta e Palermo. Lo Giudice, oggi 73 anni, domenica sera è rientrato a Canicattì nell'abitazione di via Tenente Colonnello La Carruba dove era stato arrestato.
L'ex politico ha trascorso l'ultima parte della carcerazione nel carcere di Secondigliano a Napoli. Lo Giudice è sottoposto alla misura dell'obbligo di dimora a Canicattì.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X