Canicattì, riaprono i due asili nido comunali: ospiteranno 120 bimbi

AGRIGENTO. Definito in tutti i suoi passaggi l'iter per la riapertura dei due asilo nido comunali, chiusi da oltre un anno e che adesso sono finalmente entrati nella piena disponibilità dell'associazione temporanea di scopo che si è aggiudicata la gara per la gestione delle strutture bandita lo scorso mese di Febbraio dall'amministrazione comunale. Dopo le pastoie burocratiche adesso è stato firmato il contratto definitivo che di fatto sancisce il passaggio dei locali di via Monsignor Ficarra e di via Nazionale alla piena gestione dei privati. Questo passaggio si è compiuto dopo che l'amministrazione comunale ha proceduto alla realizzazione di alcuni interventi di manutenzione che hanno riguardato la potatura di alberi ed il discerbamento delle aree verdi presenti nelle strutture che a causa del fermo del servizio dal mese di Giugno del 2012 erano rimaste completamente abbandonate a se stesse. "Abbiamo compiuto tutti gli interventi necessari - ha spiegato l'assessore comunale alle Politiche Sociali Calogero Capobianco - per consegnare ai nuovi gestori delle strutture e dei locali sicuri, puliti ed in grado di accogliere in tempi che speriamo saranno rapidi i bambini della nostra città senza ulteriori intoppi. È un servizio molto importante che torniamo a garantire dopo le difficoltà dei mesi scorsi legate all'interruzione delle attività. Per la prima volta dopo anni potrà essere aperta anche la struttura di via Nazionale che mai fino a ora era stata utilizzata per lo svolgimento di questo servizio". In totale le due strutture potranno ospitare 120 bambini di età compresa tra i 3 ed i 36 mesi mentre la retta mensile, definita sulla base di precise disposizioni che verranno indicate dall'amministrazione comunale sulla base delle condizioni reddituali delle famiglie, ammonterà a circa duecento euro. Per l'apertura dei due asili si dovrà comunque attendere ancora qualche mese perchè, oltre al periodo estivo ed alle ferie, le associazioni che gestiranno il servizio, una di Ravanusa ed una di Grotte, dovranno completare alcuni interventi logistici all'interno delle due strutture, specialmente in quella di via Monsignor Ficarra completamente sprovvista a differenza di quella sita in via Nazionale di ogni arredo necessario per lo svolgimento dell'attività didattica , per consentire così uno spedito avvio del servizio a partire dal prossimo mese di Settembre.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X