Sciacca, niente taxi e bus di notte per i turisti

Agrigento, Archivio

SCIACCA. Niente servizio notturno dei taxi. Anche in questa stagione estiva trovare un tassista dopo le 22, a Sciacca, città turistica, è impresa ardua. E c’è di più: non è stata ancora attivata l’ultima corsa, quella di mezzanotte, del servizio di trasporto urbano per gli alberghi di Sciaccamare. E così i turisti che sono ospitati nelle strutture Aeroviaggi di contrada Sovareto non possono trascorrere le serate in città. Il direttore di Sciaccamare, Calogero Napoli, lo ha ribadito, anche nei giorni scorsi, che questo servizio può avvicinare ulteriormente gli ospiti dei quattro alberghi al centro cittadino, ma a luglio inoltrato non si muove ancora nulla. Sciaccamare, con le sue 270 mila presenze all’anno, fa la parte da leone nell’intero movimento turistico locale che nel 2012 ha chiuso a quota 458 mila. «Noi siamo pronti a svolgere il servizio notturno - dice Ignazio Abbruzzo, rappresentante dei tassisti - ma chiediamo un sostegno economico da parte del Comune. Non possiamo garantire una disponibilità anche di notte e poi magari non ricevere nessuna chiamata. Se il Comune reputa questo servizio tanto importante che trovi una soluzione. Invece, noi tassisti, che siamo soltanto nove, veniamo snobbati».


L’assessore al Turismo, Salvatore Monte, annuncia che durante questa settimana incontrerà i tassisti per trovare una soluzione, mentre per l’ultima corsa del servizio di trasporto urbano per la contrada Sovareto ci vorranno ancora alcuni giorni: «Bisogna attendere l’approvazione del bilancio - afferma Monte - perchè altrimenti non ci sono le risorse necessarie per questo servizio. Sono consapevole dell’importanza e siamo fortemente impegnati a farlo svolgere - aggiunge Monte - ma i fondi possiamo attingerli soltanto dal nuovo bilancio. Intanto - continua l’assessore - è già partito il servizio dalla zona portuale al centro storico, durante la chiusura al traffico, nelle ore serali del fine settimana, e sta dando ottimi risultati». Al servizio di trasporto urbano fino a mezzanotte dalla contrada Sovareto lavora anche l’assessore alla Polizia municipale, Silvio Caracappa.


«E’ importante - dice - e riusciremo a garantirlo. Da Sciaccamare ci hanno fatto sapere che ci sarà anche il loro impegno per garantire, proprio durante le ore serali, una maggiore presenza di turisti nel centro storico». Intanto, slitta ancora il collegamento, nella località balneare dello Stazzone, con la zona a monte nell’ambito dei lavori di riqualificazione del borgo. Non è ancora arrivato il via libera dalle ferrovie. «Contiamo di ottenerlo a breve - dice Caracappa - perchè quest’intervento potrà consentire una migliore fruizione della località balneare. Ritengo - conclude Caravappa - che possa essere questione di giorni». Questo collegamento è previsto dal progetto dell’architetto Toni Bilello e sono state inserite anche opere collegate a quest’«anello». Oggi è in programma un vertice sui lavori allo Stazone per esaminare, soprattutto, la questione legata alla realizzazione dell’ufficio turistico, contestato da un gruppo di residenti.


© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X