Spiagge ancora sporche a Licata, slitta il via alla pulizia

In corso l’assunzione di operatori
Agrigento, Archivio

LICATA. Slitta ancora la pulizia straordinaria delle spiagge. In origine la Dedalo Ambiente aveva previsto che il servizio decollasse nei primissimi giorni di luglio, ma non sarà così. Solo nei giorni scorsi l’Ato Ag3 ha appaltato ad una società di lavoro temporaneo la ricerca del personale necessario per pulire le spiagge, ma la ditta deve avere il tempo materiale per trovare i trenta operatori ecologici che opereranno sugli arenili. Proprio ieri sull’albo pretorio on line del Comune è stato pubblicato un avviso della Wintime, la società che ha ottenuto l’incarico per la selezione del personale, con la quale tutti gli interessati vengono avvertiti del fatto che hanno tempo fino al 5 di luglio (domani ndr) per presentare la richiesta di assunzione. In origine la data di scadenza per la raccolta delle istanze era stata fissata nel 2 di luglio, poi sono stati concessi altri tre giorni di tempo. I termini saranno chiusi domani, poi la Wintime dovrà esaminare i curricula dei candidati. E’ scontato che ci vorrà qualche giorno per redigere la graduatoria tra quanti hanno presentato la domanda. Una volta completato l’elenco verrà consegnato alla Dedalo Ambiente che provvederà alle assunzioni. A questo punto sembra di capire che per far decollare la pulizia straordinaria delle spiagge licatesi passerà qualche giorno ancora. Di fatto, salvo novità dell’ultimora, è difficile che la pulizia degli arenili inizi prima della metà del mese. Ciò malgrado le ripetute proteste dei bagnanti. La gente va al mare da settimane, ma continua a rilevare che i rifiuti accumulati durante l’inverno non sono stati ancora portati via.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook