Agrigento, uccise la fidanzata: confermata condanna a 18 anni

PALERMO. La Corte d'assise d'appello di Palermo ha confermato la condanna a 18 anni di reclusione per il carabiniere Salvatore Rotolo, per l'omicidio e la distruzione di cadavere della compagna, madre di sua figlia, Antonella Alfano.
L'omicidio avvenne il 5 febbraio 2011. La donna, commessa con la passione per le sfilate di moda, venne trovata morta, all'interno della sua auto bruciata, ad Agrigento.
Secondo l'accusa l'uomo aveva simulato un incidente stradale dopo averla uccisa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook