Agrigento, detenuto cardiopatico muore dopo il ricovero

AGRIGENTO. Un detenuto del carcere Petrusa di Agrigento, Salvatore Cigna, 51 anni, è morto all'ospedale civile della città dei Templi dopo essere stato ricoverato in seguito a una nuova crisi cardiaca. Il decesso di Cigna, sofferente da tempo di cuore, è avvenuto dopo il ricovero nell'unità intensiva dell'ospedale San Giovanni di Dio dove era giunto alcune ore prima dall'infermeria del carcere. L'ultima volta che i familiari di Cigna lo avevano visto era stato il primo giugno per un colloquio. Nei giorni scorsi aveva lamentato di stare male e di non trarre beneficio dall'assistenza sanitaria in carcere. I funerali di Cigna si svolgeranno oggi pomeriggio a Canicattì nella chiesa di Santo Spirito. Al momento i familiari non hanno ancora deciso se presentare un esposto alla magistratura e far sottoporre ad autopsia la salma del congiunto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X