Immigrazione, il vescovo di Agrigento invita Papa Francesco a Lampedusa

Agrigento, Archivio

LAMPEDUSA. Il vescovo di Agrigento monsignor Francesco Montenegro, a Lampedusa dopo la sua nomina a presidente della commissione episcopale per le migrazioni (Cemi) e della fondazione Migrantes, ha detto di aver invitato Papa Francesco a visitare l'isola delle Pelagie «crocevia di migliaia di anime che nel corso degli anni hanno attraversato il mare sperando in una esistenza migliore». Il vescovo, durante la sua recente visita in Vaticano, ha portato in dono al Santo Padre una croce pettorale costruita artigianalmente da un falegname di Lampedusa utilizzando il legno delle barche dei migranti approdate a Lampedusa. «Questo semplice ma significativo gesto - ha detto monsignor Montenegro - è servito per ricordare al Papa tutti i nostri fratelli che giungono sulle coste di Lampedusa ma soprattutto quelli che hanno perso la vita durante il viaggio. Ho consegnato la croce costruita con il legno delle barche dei migranti al Santo Padre e l'ho invitato a venire in visita a Lampedusa. Credo e sono certo del fatto che che abbia condiviso il mio messaggio».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook