Vittoria, Centro sociale dentro la villa comunale

AGRIGENTO. Cerimonia di inaugurazione dentro la villa comunale della Vittoria per il primo Centro sociale degli anziani istituito dal Comune di Ribera con apposito regolamento varato dall’allora Commissario straordinario ad acta Girolamo Ganci. L’inaugurazione è avvenuta alla presenze di autorità cittadine varie e con la benedezione dei locali, ricavati all’interno della ex casa del custode della villa comunale, fino a quale giorno fa utilizzato per uffici di enti pubblici non comunali. A soffermarsi sull’iniziativa nell’intervento di saluto iniziale è stato iol sindaco Carmelo Pace, che ha ricordato che il centro sociale è intitolato alla memoria del parlamentare riberese Michele D’Amico, uno dei personaggi ”storici” del Partito comunista italiano di Ribera (erano presenti i familiari). Pace ha tracciato il lungo e travagliato iter burocraticomche si è chiuso positivamente con l’apertura del cancello d’ingresso. Sul valore dell’iniziativa e sull’importanza che potrà avere per la soluzione dei numerosi problemi che riguardano la terza rtà si è soffermato l’ex sindaco del Partito comunista italiano Santo Tortorici, già deputato regionale Pci, e attuale presidente della Consulta per la terza età. Sono seguiti anche gli interventi di Carmela D’Amnico, figlia del parlamentare al quale è stato intitolato il centro, del deputato regionale Margherita La Rocca Ruvolo e del senatore Giuseppe Ruvolo. Nel corso dell’intervento che ha preceduto la benedizione l’arciprete Giuseppe Maniscalco si è soffermato sulla necessità di operare anche in direzione dei giovani perchè attraverso quello che possono dare insieme agli anziani cresca una società migliore. (*tc*)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X