Agrigento, abuso d'ufficio: niente giudizio immediato per il sindaco

Respinta dal Gip la richiesta del Pm. Zambuto è accusato di aver commesso il reato nell'ambito dell'esercizio della sua carica di presidente della fondazione teatro Luigi Pirandello
Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. Il Gip del tribunale di Agrigento ha respinto la richiesta del Pm di giudizio immediato nei confronti del sindaco Marco Zambuto, indagato per abuso di ufficio nella qualità di presidente della fondazione teatro Luigi Pirandello. L'inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto Ignazio Fonzo e dai pm Andrea Maggioni e Matteo Delpini, ipotizza il conferimento illegittimo di alcuni incarichi di natura professionale nell'ambito dell'edizione 2012 della Sagra del Mandorlo.

"Ho già presentato in Procura una memoria difensiva, chiedendo di essere sentito per fornire ogni ulteriore chiarimento per l'accertamento della verità e ciò anche alla luce del decreto con il quale il giudice per le indagini preliminari ha rigettato la richiesta di giudizio immediato avanzata nei miei confronti dal Pm", ha detto Zambuto. "Da pubblico amministratore - ha aggiunto - ho sempre collaborato con la giustizia e con tutti gli organi dello Stato per difendere il diritto e la legalità contro le mafie e gli intrecci corruttivi. Pertanto, questa vicenda, non può che amareggiarmi". Il sindacO all'inizio dell'anno era stato il primo a essere interrogato in Procura ma aveva scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X