Medici da Caltanissetta a Licata salvano la vita a un tredicenne

Il giovane aveva avuto alcune complicazioni dopo un intervento chirurgico per una patologia varicosa al quale era stato sottoposto nell'ospedale «San Giacomo d'Altopasso»

LICATA. I medici del Reparto di Chirurgia vascolare dell'ospedale «Sant'Elia» di Caltanissetta, con in testa il primario Nicola Reina, hanno salvato la vita ad un tredicenne di Licata (Agrigento) che aveva avuto alcune complicazioni dopo un intervento chirurgico per una patologia varicosa al quale era stato sottoposto nell'ospedale «San Giacomo d'Altopasso» di Licata. In 40 minuti, con un elicottero dell'Elisoccorso, sono arrivati dal capoluogo nisseno nella sala operatoria ospedale licatese e hanno operato il ragazzino evitando una tragedia. Assieme al primario c'erano anche i medici Michele Savaia e Filippo Calì e l'infermiere Gerlando Pirrera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook