Il caso del mercato di piazza La Malfa Mediazione della prefettura: si farà

Oggi, si saprà, se gli eredi dell’area Cardella formalizzeranno la loro annunciata disponibilità a concedere l’area
Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. La mediazione della Prefettura è servita. L'ordine pubblico, dopo la maxi protesta dei commercianti ambulanti che venerdì scorso ha paralizzato per due ore il centro città, va salvaguardato. Il diritto al lavoro, per chi ancora un'occupazione ce l'ha, pure. Il mercato di via Ugo La Malfa pertanto, dopodomani, si farà. Senza "se" e senza "ma". Adesso, per il Comune, non è che un problema di organizzazione. E la corsa contro il tempo, essendoci in mezzo, fra l'altro, il 25 aprile, è di quelle folli. Oggi, si saprà, dopo l'ennesimo incontro a palazzo dei Giganti, se gli eredi dell'area Cardella formalizzeranno la loro già annunciata disponibilità a concedere l'area. Un "passaggio" non di poco conto. Perché anche da questo passerà la rimodulazione degli stalli da assegnare agli ambulanti. "Domani (oggi ndr.) - ha spiegato ieri, il sindaco Marco Zambuto - definiremo, anche sulla base della formalizzazione della concessione dell'ex area Cardella, le assegnazioni in via provvisoria". L'idea dell'amministrazione comunale è quella di far piazzare le bancarelle secondo la disposizione e l'assegnazione dell'ultimo bando. Quello tanto polemizzato che ha portato al blocco del sorteggio per ben due volte. "In maniera temporanea venerdì - spiega il sindaco - i commercianti intanto potranno tornare al lavoro secondo i posti assegnati con l'ultimo bando". Ma non c'erano problemi di sicurezza per quanto riguarda la via Manzoni e la via di fuga da garantire all'istituto scolastico Castagnolo? "Chi ha avuto uno stallo assegnato in queste zone non potrà montarvi la bancarella - ha continuato Zambuto - . Via Manzoni e la via di fuga per la scuola dovranno rimanere libere. Se i commercianti, circa un'ottantina, torneranno all'interno dell'area Cardella, chi invece montava le bancarelle nei pressi della scuola e della via Manzoni, verrà spostato nei posti lasciati vacanti dai primi. Ma ribadisco, è solo una scelta temporanea, per consentire a tutti di tornare al lavorare. Il Comune, nel frattempo, continuerà a lavorare per una migliore sistemazione". Una piantina d'assegnazione degli stalli che dovrà comunque, quando sarà ultimata, passare dal vaglio del consiglio comunale. Certo è che secondo Zambuto si è arrivati ad una svolta: "Finalmente - dice - abbiamo sistemato la questione con i privati dell'area Cardella". Al lavoro, soprattutto per garantire la sicurezza, anche il corpo della polizia municipale, con in testa il comandante Cosimo Antonica. "Intanto - ha detto Antonica - venerdì si farà il mercato. Noi ci occuperemo di garantire la sicurezza di tutti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X