Mafia, "Nuova Cupola": chiesto rinvio a giudizio per 51 indagati

Il blitz dei poliziotti del commissariato Frontiera di Porto Empedocle e della Squadra Mobile di Agrigento dello scorso 26 giugno avrebbe disarticolato il nuovo organigramma di Cosa Nostra
Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. I pm della Dda di Palermo, Emanuele Ravaglioli e Rita Fulantelli, hanno chiesto il rinvio a giudizio dei 51 indagati dell'operazione antimafia "Nuova Cupola", scattata il 26 giugno scorso. Il blitz dei poliziotti del commissariato Frontiera di Porto Empedocle e della Squadra Mobile di Agrigento avrebbe disarticolato il nuovo organigramma di Cosa Nostra. Al vertice della nuova cupola vi sarebbe stato Leo Sutera di Sambuca di Sicilia (Ag), indicato come vicino al boss latitante Matteo Messina Denaro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X