Agrigento, la Diocesi ricorda la visita di Wojtyla

Vent'anni fa l'anatema di Papa Giovanni Paolo II contro la mafia: "Questo popolo siciliano non può vivere sempre sotto la pressione della civiltà della morte". Dall'1 al 13 maggio una serie di iniziative in memoria del pontefice
Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. "Non può l'uomo, qualsiasi uomo, qualsiasi umana agglomerazione… mafia, non può cambiare e calpestare questo diritto santissimo di Dio! Questo popolo, popolo siciliano, talmente attaccato alla vita, popolo che ama la vita, che dà la vita, non può vivere sempre sotto la pressione di una civilta contraria, civiltà della morte! Lo dico ai responsabili: convertitevi! Una volta, un giorno, verrà il giudizio di Dio!".
Rimbombano ancora le parole pronunciate da Papa Giovanni Paolo II venti anni fa ad Agrigento. Adesso, in occasione del XX anniversario della storica visita nella città dei templi l'arcidiocesi di agrigentina celebra Karol Wojtyla con una serie di eventi che si svolgeranno dal 1 al 13 maggio prossimi.
Mercoledì 1 maggio, nell'ambito del Giovaninfesta che si svolgerà a Sambuca di Sicilia, particolare attenzione sarà riservata al messaggio del Papa ai giovani siciliani durante l'incontro allo stadio Esseneto di Agrigento. Mercoledì 8 maggio alle 10 si svolgerà un incontro con i ragazzi delle scuole della provincia al Teatro Pirandello. Il programma prevede prima, alle 8.30, il raduno a Porta di Ponte, poi un corteo per la via Atenea per visionare la mostra fotografica "Il Papa di casa nostra", allestita nelle vetrine di via Atenea, con gli scatti-ricordi personali degli agrigentini. Alle 19.30 è il momento della fiaccolata da Piano San Gregorio (luogo dove Papa Giovanni Paolo II celebrò la messa il 9 maggio del 1993) a Piazza Cavour dove di terrà un momento di riflessione e di preghiera.
Giovedì 9 maggio alle 18 organizzata una tavola rotonda commemorativa della visita del Papa ad Agrigento al Teatro Pirandello. Venerdì 10 maggio ci sarà il ritiro dei sacerdoti e della vita consacrata nella parrocchia San Gregorio di Agrigento.
Domenica 12 maggio sarà celebrata la Giornata Mondiale per le Comunicazioni al seminario di Agrigento con un convegno dal titolo "Evangelizzazione e comunicazione".
Lunedì 13 maggio sarà la giornata dedicata al "mondo della sofferenza" con un incontro di solidarietà all'spedale "Giovanni Paolo II" di Sciacca. Tra gli eventi collaterali sono previste iniziative nelle scuole dell'Agrigentino per riproporre il messaggio di Karol Wojty?a ai giovani, la pubblicazione e diffusione di un volume con i suoi discorsi. Così la provincia di Agrigento si prepara a celebrare Papa Giovanni Paolo II a venti anni dalla storica visita in cui pronunciò l'anatema contro la mafia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook