Comune, il sorteggio dei posti al mercato

Commissione speciale e forze dell’ordine. Lo ha deciso, ieri, il sindaco Marco Zambuto dopo che per due volte l’assegnazione è stata sospesa per disordini
Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. Il Comune ci riprova. Dopo che per due volte l'assegnazione dei posteggi del mercato settimanale di piazzale Ugo La Malfa è stata sospesa a causa dei problemi di ordine pubblico, ieri il sindaco Marco Zambuto ha dato una nuova direttiva. Il sorteggio per l'attribuzione degli stalli ai commercianti ambulanti verrà effettuato da una commissione. Uno "speciale" organo che sarà composto dai dirigenti comunali Gaetano Di Giovanni ed Antonio Insalaco e dal comandante della polizia locale Cosimo Antonica. Il sorteggio sarà pubblico. Della data in cui verrà effettuato, ne sarà data preventiva comunicazione alle forze dell'ordine di modo che siano presenti alle operazioni.

"La triade di funzionari comunali e la presenza delle forze dell'ordine - ha spiegato ieri Zambuto - garantirà la piena regolarità del sorteggio". Il sindaco di Agrigento ha cercato, ieri, ancora una volta di calmare gli animi, ormai esasperati dagli ambulanti che non riescono a montare le proprie bancarelle già da due mesi. "Continueremo ad incontrare gli operatori economici, così come abbiamo fatto in questi giorni - ha detto Zambuto - . Faremo il possibile per garantire il loro lavoro, ma anche e soprattutto la piena legalità. Bisogna però che i commercianti capiscano - aggiunge Zambuto - che dobbiamo muoverci nel solco tracciato dal diritto che, naturalmente, non può essere superato. In sostanza stiamo tentando di contemperare le esigenze e le ragioni di tutti".

Il sindaco è consapevole anche del fatto che i commercianti ambulanti, lunedì mattina, all'aula Sollano, quando è saltato per la seconda volta il sorteggio per l'attribuzione dei posti, hanno minacciato di recarsi venerdì in piazzale Ugo La Malfa ed effettuare lo stesso - anche senza l'autorizzazione da parte del Comune - il mercatino settimanale. "Non vogliamo imporre niente, ma dobbiamo attenerci al dettato delle leggi - ha aggiunto - . Siamo tuttavia pronti ad accogliere ogni sollecitazione da parte dei commercianti e dei loro legali, purché siano aderenti alla legge".

Fino ad ieri pomeriggio ancora non c'era una data per il nuovo tentativo di sorteggio, questa volta da effettuare con la commissione e alla presenza delle forze dell'ordine. "Quasi certamente, essendo questa la settimana santa - ha concluso il sindaco - se ne parlerà la prossima settimana. Noi comunque siamo pronti per far tornare il mercato in piazzale Ugo La Malfa, spero che gli animi si possano calmare, consentendo che s'arrivi al sorteggio subito dopo Pasqua. L'obiettivo dell'amministrazione - chiosa Zambuto - è che si possa fare effettuare il mercato, dopo tutte queste settimane di stop forzato, venerdì 5".

Gli occhi della città, ma anche quelli della stessa amministrazione comunale, resteranno, intanto, puntati alla giornata di dopodomani per capire se i commercianti ambulanti tenteranno - per come minacciato - di montare le loro bancarelle di vendita.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook