Crollano gli argini del ponte sulla statale 115

La rottura provocata da un'ondata di 30 metri cubi al secondo d'acqua scaricati nell'alveo del fiume Verdura. Bloccati i lavori sul ponte
Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. La notte scorsa dalla diga Gammauta sono stati scaricati 30 metri cubi al secondo di acqua nell'alveo del fiume Verdura, in provincia di Agrigento. L'ondata ha determinato il crollo di parte degli argini del ponte della strada statale 115, che nei giorni scorsi erano stati ripristinati e rinforzati, dopo il precedente crollo.

Lo rende noto l'Anas ricordando che aveva richiesto alla società che gestisce la diga di individuare modalità di scarico diverse. Per questo motivo e, soprattutto, per evitare il ripetersi di questo imprevisto che di fatto blocca l'avvio dei lavori di ricostruzione del ponte Verdura, il Prefetto di Agrigento ha convocato per le 18 di oggi una nuova riunione con gli enti interessati.

Secondo l'Anas al momento non è possibile pertanto continuare i lavori in sicurezza per il personale e i mezzi impegnati proprio nell'alveo del fiume Verdura. L'evento della notte scorsa, infatti, ha compromesso l'accessibilità delle aree e di conseguenza l'andamento dei lavori, che dovranno essere sospesi.

Tali circostanze di fatto, si legge nella nota, vanificano gli sforzi profusi dall'Anas che dalla data di notifica del dissequestro ha, in meno di un mese, consegnato i lavori di ripristino del collegamento viario lungo la SS115 ed è pronta a rispettare il cronoprogramma

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X