Lampedusa, riecco gli sbarchi: due soccorsi in poche ore

Settantasette migranti sono stati soccorsi nella notte a circa 145 miglia a sud est dell’isola. Tra loro anche tre donne. Salvati dopo aver lanciato un Sos con un satellitare. Recuperato anche un gommone con 65 migranti a bordo
Agrigento, Archivio

LAMPEDUSA. Settantasette migranti sono stati soccorsi a circa 145 miglia a sud est di Lampedusa. Sono giunti nell’isola intorno alle 5.15 del mattino. Tra di loro anche tre donne. Le condizioni degli extracomunitari, in gran gran parte etiopi, eritrei e somali, sono buone. A lanciare l'Sos con un satellitare erano stati gli stessi immigrati, imbarcati su un gommone partito dalle coste libiche. Alle operazioni di soccorso hanno partecipato anche una nave della Marina Militare e alcuni mercantili in transito dirottati nella zona fino a quando non sono intervenute le motovedette della Guardia Costiera. "La segnalazione di emergenza - riferisce un comunicato della Guardia Costiera - proveniva da un gommone con migranti a bordo, di 10 metri di lunghezza, alla deriva nel Canale di Sicilia. L'unità veniva localizzata, grazie al telefono satellitare, a circa 145 miglia a sud est di Lampedusa. Venivano subito informate le Autorità Maltesi e Libiche. Sotto il coordinamento della Guardia Costiera di Palermo, venivano individuati e inviati in zona 7 mercantili in navigazione nell'area. Dirigeva in zona anche una nave della Marina Militare Italiana. Intanto - prosegue il comunicato - erano partite da Lampedusa due motovedette, CP 312 e CP 303, della Guardia Costiera, specializzate nelle operazioni di ricerca e soccorso anche a notevole distanza dalla costa. Alle ore 21 circa, uno dei mercantili allertati dalla Guardia Costiera Italiana individuava l'unità in difficoltà  e vi si avvicinava, ma al rifiuto dei migranti di effettuare il trasbordo, preferiva attendere l'arrivo delle due motovedette italiane che sarebbero arrivate a breve. Raggiunto il gommone alla deriva, le due motovedette della Guardia Costiera iniziavano il trasbordo dei migranti.


SECONDO SOCCORSO A SUD DELL'ISOLA. Secondo intervento di soccorso in poche ore della Guardia Costiera al largo di Lampedusa. Un gommone con 65 migranti a bordo, tra cui quattro donne, è stato «agganciato» dalla stessa motovedetta della Capitaneria di Porto che all'alba di oggi aveva trasferito sull'isola altri 77 extracomunitari.
Il natante, che aveva lanciato l'Sos, è stato raggiunto a circa 116 miglia a sud di Lampedusa, in acque libiche. Il trasbordo degli immigrati è ancora in corso. Anche in questo caso sono stati dirottati nella zona alcuni mercantili in transito e una nave della Marina Militare. L'arrivo in porto a Lampedusa è previsto tra circa quattro ore.






© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X