Truffa sui contributi agricoli, tre condanne a Sciacca

La Sezione giurisdizionale della Corte dei conti ha condannato tre saccensi a restituire quasi 20 mila euro alla Regione. Avrebbero istruito pratiche a nome di ignari contadini
Agrigento, Archivio

SCIACCA. La Sezione giurisdizionale della Corte dei conti ha condannato tre saccensi a restituire quasi 20 mila euro alla Regione, per una presunta truffa messa in piedi 11 anni fa: si tratta di Pippo Bono, 57 anni, dipendente regionale; Salvatore Nicosia, 63, bancario; Gaetano Scalici, 49, dipendente comunale. Per gli inquirenti, nel 2002, i tre avrebbero istruito pratiche a nome di ignari contadini e, attraverso gli uffici nei quali prestavano servizio, avrebbero incassato finanziamenti agevolati. In sede penale sono stati assolti per prescrizione del reato (sentenza 350/2013).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook