Falsi ciechi, denunciate tre persone a Canicattì

Truffa ai danni dello Stato. I tre ogni mese incassavano una pensione di invalidità e accompagnamento, ma in realtà si recavano da soli in campagna e al centro commerciale
Agrigento, Archivio

CANICATTI'. Tre persone sono state denunciate dai carabinieri alla Procura, per truffa ai danni dello Stato. I tre di Canicattì risultavano essere ciechi, pertanto ogni mese incassavano una pensione di invalidità e accompagnamento. In realtà, secondo quanto è stato scoperto grazie ai pedinamenti dei carabinieri, i tre ci vedevano bene e si recavano in campagna come nel centro
commerciale. I militari hanno scoperto che i denunciati leggevano regolarmente anche depliant informativi.

Hanno dai 55 ai 60 anni le tre persone, due uomini e una donna, falsi invalidi che, nel corso del tempo, intascando la pensione d'invalidità come ciechi assoluti, si sono visti erogare circa 150 mila euro complessivi. I carabinieri di Canicattì, coordinati dal sostituto procuratore Matteo Delpini, li hanno scoperti dopo mesi di indagini e accertamenti Inps, ma anche dopo pedinamenti e videoregistrazioni.

I tre sono stati immortalati mentre facevano la spesa in un centro commerciale, leggevano le informazioni sulle scatole dai prodotti da acquistare, prelevavano denaro dai bancomat mentre, in un caso, piantavano pali su un terreno in campagna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook