«Perseguita e picchia l’ex fidanzata» Porto Empedocle, arrestato ventenne

Antonino Fratacci è accusato di rapina, stalking, lesioni in danno di minore e minacce gravi ad una terza persona
Agrigento, Archivio

PORTO EMPEDOCLE. Non avrebbe accettato la fine di quella "relazione". Una storia fra adolescenti, così come tante ve ne sono. Storielle che cominciano e finiscono senza tante recriminazioni, strascichi. Lui, un 21enne di Porto Empedocle, invece, non si sarebbe rassegnato e dopo aver perseguitato – secondo l'accusa - la sua ex, dopo averla riempita di telefonate, un mese dopo l'addio - nel tardo pomeriggio di sabato - l'avrebbe aggredita e picchiata. La diciassettenne è finita in ospedale, al "San Giovanni di Dio" di Agrigento. Non è, per fortuna, in gravi condizioni. Lui, Antonino Fratacci, invece, è stato arrestato, quasi nell'immediatezza dei fatti, dai poliziotti del commissariato "Frontiera", che sono coordinati dal vice questore aggiunto Cesare Castelli. È accaduto tutto all'improvviso. È accaduto a Piano Lanterna, a Porto Empedocle. La minorenne, stando alla ricostruzione degli investigatori, stava passeggiando. Il suo ex l'avrebbe avvicinata, picchiata e rapinata del cellulare. Qualcuno ha allertato il 113. Nelle vicinanze c'era una pattuglia del commissariato "Frontiera". Non hanno perso un secondo, i poliziotti, che sono stati coordinati direttamente dal vice questore aggiunto Castelli. Hanno facilitato i soccorsi della ragazzina e, quasi immediatamente, hanno rintracciato ed arrestato il presunto responsabile di quell'aggressione. Antonino Fratacci è stato portato in carcere Petrusa. È stato ritenuto responsabile delle ipotesi di reato di rapina, stalking, lesioni personali in danno di minore e minacce gravi ad una terza persona. Il sostituto procuratore di turno, che si sta occupando del fascicolo di inchiesta, è Antonella Pandolfi. Il 21enne empedoclino ha nominato quale suo legale di fiducia, l'avvocato Luigi Troja. Alla ragazza, in ospedale, per le ferite e le contusioni sparse sul corpo, i medici hanno dato una prognosi di sei giorni. L'accaduto di Porto Empedocle ha riportato alla mente quanto è avvenuto a Ribera. Un caso molto più drammatico però quello della città crispina, visto che la vittima è stata accoltellata. Antonino Fratacci era stato arrestato, dai poliziotti, il 29 dicembre scorso per l'ipotesi di reato di concorso in furto aggravato. Assieme ad un altro giovane avrebbe rubato due cellulari al negozio di materiale elettronico del nuovo centro commerciale "Città dei Templi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X