Akragas, Pellegrino recupera: possibile il suo rientro in squadra

Sulla via della migliore condizione anche Bonaffini e Morgana. Squadra in ritiro in vista della partita contro il Riviera Marmi
Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. Gaspare Pellegrino completamente recuperato. Il problema muscolare alla gamba è alle spalle, il centrocampista potrebbe essere schierato dal primo minuto nella trasferta di domenica a Custonaci contro il Riviera Marmi. Bonaffini e Morgana sono in netto recupero e si stanno allenando a parte. Arrivano notizie confortanti dall'infermeria dell'Akragas anche perché la contemporanea assenza di Bonaffini e Pellegrino, nella semifinale di andata di Coppa Italia contro il Kamarat, si è fatta sentire. La società, in vista della trasferta trapanese, ha deciso di mandare la squadra in ritiro. Giocatori e staff tecnico partiranno domani pomeriggio dopo la seduta di rifinitura e il pranzo. In albergo con la squadra anche il vicepresidente Giovanni Castronovo che non ha potuto assistere alla partita di domenica scorsa contro il Kamarat per impegni personali presi in precedenza. "Non ho visto la gara - dice - anche se me ne sono fatto un'idea guardando le immagini e parlandone con gli altri dirigenti. A quanto pare non si è vista la solita Akragas ma è normale in un periodo così intenso dal punto di vista agonistico. Credo che il merito sia soprattutto del Kamarat che si è confermata una delle migliori formazioni del campionato". Castronovo torna ad affrontare l'argomento del divieto di trasferta imposto dalla Prefettura e dalla Questura dopo la segnalazione dell'Osservatorio del Viminale. "Voglio promettere ai tifosi - dice - che insieme alla dirigenza del Kamarat cercheremo di ricucire questo strappo attraverso un dialogo con le autorità. I rapporti fra le società sono ottimi e quelli fra le tifoserie sono sempre stati distesi. La scaramuccia di ottobre - aggiunge - è stata occasionale ed è già superata. L'obiettivo nostro è quello di accogliere i tifosi del Kamarat all'Esseneto in occasione della partita di campionato del 10 febbraio. Uno stadio senza un numero congruo di tifosi è come un teatro senza spettatori, non ha senso ed è interesse di tutti risolvere questa situazione". Castronovo affronta poi l'argomento mercato. E lo fa per una smentita e un annuncio. "Il direttore sportivo Salvatore Catania - dice - ha deciso di smentire ufficialmente una falsa indiscrezione di mercato legata al possibile ingaggio dell'attaccante, ex Ragusa e Noto, Daniele Sisalli. È una notizia infondata che smentiamo con forza perché può dare fastidio agli equilibri dello spogliatoio. Il giovane difensore Cristian Milluzzo, invece, è tornato al Catania. Ad Agrigento - aggiunge il dirigente - ha trovato poco spazio. Lo ringraziamo e gli auguriamo buona fortuna". Castronovo è già proiettato alla trasferta col Riviera Marmi. All'andata la squadra di Rigoli si limitò a chiudere la partita in 45 minuti e tirare i remi in barca dopo il 3-0. "Sono in ottima posizione per i play off e, quindi, per vincere il campionato. Con giocatori del calibro di Sciacca, De Luca, Settecasi e Domicolo possono dare fastidio a chiunque. Servirà una gara perfetta".  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X