Rifiuti a Licata, nella notte bruciati 15 cassonetti

A questo punto, secondo gli inquirenti, non ci sono dubbi sul fatto che si tratti di intimidazioni all’Ato

LICATA. Gli inquirenti ormai hanno pochi dubbi sul fatto che i continui incendi di cassoni dei rifiuti rappresentino intimidazioni alla Dedalo Ambiente, l’autorità territoriale d’ambito che raccoglie la spazzatura a Licata, Canicattì, Palma di Montechiaro, Ravanusa, Naro, Campobello di Licata e Camastra.
Gli ultimi roghi sono quelli (numerosi) che si sono registrati tra la tarda serata di mercoledì e l’alba di ieri. Il fuoco ha distrutto ben quindici cassoni dell’immondizia sistemati in zone dell’abitato anche distanti una dall’altra.
Il primo intervento i vigili del fuoco lo hanno eseguito intorno alle 21.30 di mercoledì nella centralissima piazza Gondar. Qui il fuoco è stato appiccato alla batteria di contenitori sistemata sul marciapiede attiguo all’edificio che fino a poco più di un anno fa ospitava alcuni dipartimenti del Comune. In questo caso il rogo è stato spento nel giro di pochi minuti. Visto che le fiamme si sono sviluppate in prima serata, infatti, sono state notata da tante persone che hanno dato l’allarme, consentendo così l’arrivo dei vigili del fuoco del vicino distaccamento di corso Argentina. I danni non sono stati ingenti, anche se almeno due cassoni di plastica sono stati resi inservibili dalle fiamme.
Poi ben due incendi, nella tarda serata di mercoledì, si sono registrati in due differenti punti di via Silvio Pellico. Evidentemente i piromani hanno prima appiccato il fuoco ad una batteria, e poi a quella sistemata poco distante. In entrambi i casi fondamentale si è rilevata l’opera dei vigili del fuoco, i quali hanno lavorato all’incirca per un’ora per domare i due incendi.
A seguire gli altri due roghi: uno in rettifilo Garibaldi ed uno in via Gela. Anche in questo caso gran lavoro per i pompieri. Complessivamente le fiamme, nel giro di poche ore, hanno distrutto 15 cassoni della spazzatura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X