Atti osceni: divieto di avvicinamento ad una scuola per un anziano

Il pensionato è accusato di aver compiuto, in più occasioni, atti osceni nelle immediate vicinanze della scuola materna ed elementare del quartiere di Villaseta

AGRIGENTO. Un divieto di avvicinamento alla  scuola elementare «Alessio Di Giovanni» e di comunicare con  gli alunni dello stesso istituto è stato notificato dai  poliziotti della polizia Postale, ad un ottantenne di Agrigento.  Il pensionato è accusato di aver compiuto, in più occasioni,  atti osceni nelle immediate vicinanze della scuola materna ed  elementare del quartiere di Villaseta.      Il provvedimento è stato firmato dal gip Alberto Davico del  tribunale di Agrigento, su richiesta del Pm Salvatore Vella.   Stando ad indiscrezioni, alcuni genitori dei piccoli alunni  avrebbero raccolto le confidenze dei propri figli in merito alla  presenza dell'anziano che, fuori dalla finestra del bagno  dell'edificio scolastico, avrebbe cercato di attirare la loro  attenzione con un palloncino colorato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook