Teatro Pirandello, stagione salva Il sipario si alza il 30 novembre

Oltre agli spettacoli presentati ufficialmente a settembre, il nuovo cartellone è stato arricchito di altri tre appuntamenti musicali
Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. Tutto pronto per l’apertura della nuova Stagione del teatro «Pirandello» di Agrigento che, con l’aggiunta di tre spettacoli, alzerà il sipario il prossimo 30 novembre. Il sindaco Marco Zambuto ha infatti ufficializzato la nuova programmazione secondo le indicazioni del direttore artistico Gianfranco Jannuzzo e, per la parte lirico-sinfonica, del maestro Onofrio Claudio Gallina aggiungendo tre spettacoli al calendario già stilato. Il primo spettacolo debutta infatti giorno 30 alle 20.30 e in replica i primo dicembre alle 17. In scena, l'opera lirica in tre atti di Giacomo Puccini "Madama Butterfly", su libretto di Giuseppe Giocosa e Luigi Illica, diretta da Nahel Al Halabi, per la regia di Paolo Panizza, con l'orchestra filarmonica "Città di Agrigento" ed il coro polifonico «Luigi Pirandello» diretto dal maestro Giuseppe Messina, che viene riservata ad ingresso gratuito per gli abbonati. Domenica 2 dicembre, il teatro ospiterà, con repliche alle 17 e alle 20.30, l’attore catanese Enrico Guarneri con la commedia in due atti di Russo Giusti «L'eredità dello zio Canonico» per la regia di Antonello Capodici. Domenica 9 dicembre alle 21, è in programma il balletto con musiche di Pëtr Il'ic Cajkovskij, «Lo schiaccianoci» con Anna Ivanova e Aleksander Alikin. La stagione ufficiale, con spettacoli il venerdì e il sabato alle 20.30 e la domenica alle 17, mantiene invece gli spettacoli presentati a settembre. Da venerdì 21 a domenica 23 dicembre Pippo Pattavina in «L'avaro» di Molière per la regia di Angelo Tosto. Domenica 30 dicembre, alle ore 18 il Concerto sinfonico di fine anno diretto da Fernando Alvarez con il soprano Jessica Nuccio e la «Mediterranea Chamber Orchestra Città di Agrigento». Da venerdì 11 a domenica 13 gennaio, in scena Leo Gullotta con «Sogno di una notte di mezza estate» di William Shakespeare per la regia di Fabio Grossi. Da venerdì 18 a domenica 20 gennaio, arriva Massimo Lopez in «Varie-età», spettacolo musicale di Massimo e Alessandro Lopez con la «Bib band jazz company» per la regia di Massimo Lopez. Da venerdì 1 a domenica 3 febbraio, Carlo Giuffrè in "Questi fantasmi" di Eduardo De Filippo per la regia di Carlo Giuffrè, a venerdì 8 a domenica 10 febbraio Sebastiano Lo Monaco in «Il berretto a sonagli» di Luigi Pirandello, con Marina Biondi per la regia di Mauro Bolognini ripresa da Sebastiano lo Monaco. Da venerdì 22 a domenica 24 febbraio Alessandro Preziosi in "Cyrano de Bergerac" di Edmond Rostand, movimenti scenici di Nicolaj Karpov per la regia di Alessandro Preziosi, da venerdì 8 a domenica 10 marzo:Gianfranco Jannuzzo in "Cercasi tenore" di Ken Ludwig per la regia di Giancarlo Zanetti. Infine da venerdì 15 a domenica 17 marzo "Rigoletto" opera lirica di Giuseppe Verdi per la regia di Patricia Panton e da venerdì 5 a domenica 7 aprile, Paolo Macedonio in «Fulmine a ciel sereno» per la regia di Alberto Lo Porto. Il prezzo degli abbonamenti per dieci spettacoli è di 180 euro per la platea e la prima fila di palchi e 135 euro per la seconda fila di palchi. Invariati sono rimasti i costi dei biglietti: 23 e 18 euro, per la lirica 20 e 15 euro, per il concerto 15 euro. Gli studenti fino a 18 anni e gli universitari pagano sempre 10 euro sui posti residui. Informazioni possono essere chieste al botteghino, aperto dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, o chiamando al numero 0922.590220.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X