Akragas super anche in Coppa Italia

La squadra di Rigoli si aggiudica il primo round del quarto di finale contro la Parmonval. Decisivo un gol di Parisi
Agrigento, Archivio

PALERMO. Al "Franco Lo Monaco" di Mondello l'Akragas si aggiudica il primo round del quarto di finale di Coppa Italia grazie ad una rete nel secondo tempo di Parisi su assist di "genio" Arena. La formazioni di Rigoli si è schierata inizialmente con: Fazzino, Parisi, Iannello; Caci, Vindigni, Fallea; Bonaffini, Gatto, Contino, Rosa, Vinciguerra. In panchina Russo, Milluzzo, Ferrara, Pellegrino, Criniti, Mazza, Arena. La capolista è stata seguita da una ventina di sostenitori.
Fino al primo quarto d'ora la partita non offre spunti tecnici; le due squadre si studiano tatticamente. Al 18° il biancoazzurro Gatto tira fuori presentandosi davanti al portiere palermitano su assist di Rosa. Al 30° la Parmonval si va viva dalle parti di Fazzino con una pericolosa incursione che però non produce effetti.
Al 35° Rosa serve Vinciguerra e quest'ultimo fa partire un tiro che va fuori di poco; l'Akragas gioca una buona gara dal punto di vista tattico mostrando una buona padronanza nel gioco. Il primo tempo, senza eccessivi sussulti, si chiude sullo zero a zero. All'inizio del secondo tempo la Parmonval va vicina al gol con l'attaccante Virga che, solo davanti al portiere Fazzino, calcia fuori.
La ripresa vede le due formazioni giocare per lo più a centrocampo. Da segnalare una bellissima azione sulla destra di Vinciguerra. Il giocatore biancoazzurro salta due avversari e appena giunto in area tira ma sbaglia la mira.
Sullo zero a zero, il tecnico akragantino Rigoli, opera delle sostituzioni per cercare di sbloccare la partita; al 68° entra Arena ed esce  Rosa e due minuti più tardi va fuori Gatto per fare posto a Pellegrino; quest'ultimo, appena in campo, sfiora il gol. Bella l'azione: c'è un traversone in area palermitana, Fallea stoppa il pallone e scarica dietro sull'accorrente Pellegrino che a volo manda la sfera di poco alta sulla traversa.
L'Akragas insiste alla ricerca del vantaggio. Arena è pericoloso dal versante di sinistra. Il "genio" supera il diretto avversario ma tira centralmente facendo intervenire il portiere palermitano; per rafforzare il reparto offensivo, Rigoli, butta nella mischia "el diablo" Criniti.
Qualche minuto dopo il gol biancoazzurro. Arena disegna una parabola perfetta nell'area avversaria e Parisi, con un tiro al volo, trafigge il portiere avversario. 0-1
La formazione biancoazzurra, non paga, va vicina al raddoppio con Criniti: la palla del italo-argentino supera il portiere ma esce fuori di pochi centimetri. Nel finale l'Akragas manca ancora il due a zero con Arena. Al triplice fischio comunque mantiene il gol del vantaggio e guarda con moderato ottimismo la partita di ritorno che si giocherà mercoledì, 5 dicembre, allo stadio Esseneto. La semifinale di Coppa Italia non è un miraggio.
(Fonte usdakragas.it)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X