Menfi, abusi edilizi in un complesso turistico Condannati tecnici ed un imprenditore

Imputati il direttore dei lavori, Luciano Perini, di 83 anni, per il quale il Tribunale di Sciacca ha disposto un anno e un mese; il legale rappresentante della società, Tiziano Della Costa, di 55 anni, per il quale la pena è stata di un anno e 5 mesi
Agrigento, Archivio

MENFI. Tutti condannati i quattro imputati nel processo riguardante la realizzazione di alcune opere all'interno di un complesso turistico. Imputati il direttore dei lavori, Luciano Perini, di 83 anni, per il quale il Tribunale di Sciacca ha disposto un anno e un mese; il legale rappresentante della società, Tiziano Della Costa, di 55 anni, per il quale la pena è stata di un anno e 5 mesi. Sia Perini che Della Costa sono di Trento.
Per il primo la richiesta di condanna, da parte del pubblico ministero, Alessandro Moffa, era stata di 11 mesi e 10 giorni di arresto e per il secondo di un anno e 10 giorni. Il pm aveva chiesto la condanna a 10 mesi, per falso, a carico del collaudatore amministrativo delle opere, Pietro Colletti, di 58 anni, di Sciacca, per il quale i giudici hanno disposto un anno e 6 mesi. Infine, è stato condannato a un anno e 10 mesi, per abuso d'ufficio, il responsabile del settore Urbanistica del Comune di Menfi, Domenico Calcagno, di 57 anni. Il pm aveva chiesto un anno. Per tutti i giudici del Tribunale di Sciacca (presidente Andrea Genna) hanno disposto la sospensione condizionale della pena. Secondo l'accusa sarebbero stati realizzati alcuni corpi di fabbrica della struttura in difformità alla tipologia architettonica e strutturale prevista nella concessione.

G.P.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X