Palma, aumenta l’Imu

PALMA DI MONTECHIARO. La stangata “inevitabile” è arrivata puntuale per i palmesi che in occasione del prossimo pagamento dell’Imu per la seconda casa dovranno sostenere un esborso ben maggiore rispetto al precedente. Il consiglio comunale ha infatti approvato l’aumento dell’Imu. L’aliquota ora è divenuta del 10,46 per mille. Il riferimento è alla seconda casa, mentre per quel che concerne la prima casa l’aliquota rimane ferma al 6 per mille. Una decisione, quella del consiglio comunale, che è arrivata dopo settimane di polemiche. In occasione di una prima seduta consiliare era stato varato il regolamento, ma non l’aumento dell’aliquota. La giunta guidata dal sindaco Rosario Bonfanti aveva previsto un primo “ritocco”, ma la proposta era stata ritirata proprio durante la riunione del consiglio comunale perché l’esecutivo, dopo un confronto con gli uffici comunali competenti, si era reso conto che l’aumento non sarebbe bastato, con il gettito che ne sarebbe derivato, ad assicurare alcuni servizi fondamentali per i cittadini. Dopo pochi giorni, perciò, la questione è tornata in consiglio comunale e stavolta non ci sono state divisioni: maggioranza ed opposizione hanno votato in maniera compatta, approvando l’aumento. Ma sul voto si registra la presa di posizione di Carmelo Aserio. “Avevo proposto di diminuire l’aliquota Imu – scrive Aserio – ma l’iniziativa è stata bocciata. Invece una cosiddetta maggioranza ed una cosiddetta opposizione hanno approvato l’aumento. L’aliquota ora presenta valori altissimi, soprattutto se rapportati al contesto in cui insistono le abitazioni dei palmesi”.

A.AU.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X